lunedì 2 aprile 2012

CON LA SENSAZIONE CHE SENZA AZIONE

I miei pensieri disegnano il paesaggio che scruto, e i miei limiti tracciano la linea dell’orizzonte di questa notte. Saltella, inciampando di tanto in tanto, un’idea. Ogni volta che cade, si rialza e ricomincia a rimbalzare più in alto di prima. Non so, dove abbia cominciato e dove finirà il suo moto e, se dovessi chiederglielo, nemmeno lei saprebbe rispondermi, ne sono sicuro. Così, non la disturbo e la lascio libera di girovagare fra le trame dei miei pensieri.

Che strana notte, questa.

Bob


1 commento:

  1. La trovo bellissima. é un piacere seguirti (:

    RispondiElimina